escapedSiteName:Guest
errorType:
errorCode:
errorMsg:
hasLayoutCustomizePermission: false
hasLayoutUpdatePermission:false
refererPlid: 0
backURL:
toggleControlsState:visible
showAddControls:false
showEditControls: false
showPreviewControls: false
showToggleControls: false
userSetupComplete: false
showAdminLinks: false
portalMessageUseAnimation: true
hasLayoutCustomizePermission: false
setHasLayoutUpdatePermission: false
toggleControlsState: visible
openSiteMapUrl: https://www.atl.biella.it/dettaglio-escursione?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_stateMaximized=true&_145_selPlid=2715191&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fadd_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
openEditPageUrl: https://www.atl.biella.it/dettaglio-escursione?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_selPlid=2715191&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fedit_layout_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
emailTo info@atl.biella.it

Da Biella ad Oropa attraverso il Gorgomoro

Dati tecnici

Segnavia:

D1 – segnaletica dedicata

Località di partenza:

Chiesa di San Giuseppe, Biella

Località di arrivo:

Santuario di Oropa

Quota di partenza:

443 m

Quota di arrivo:

1180 m

Distanza:

14 km

Durata:

3 ore 30 minuti per la sola salita – discesa possibile con trasporto pubblico

Dislivello:

689 m

Categorie

Tipo di escursione:

Passeggiata, Trekking

Stagione:

Inverno, Primavera, Tarda primavera/estate, Autunno

Raggiungi il santuario di Oropa con una facile camminata lungo il torrente Oropa, alla scoperta del rapporto fra natura città ed industria

Accesso e parcheggio

Raggiungere la chiesetta di San Giuseppe a Biella, nel quartiere Riva. Nei pressi della chiesa e lungo la strada in salita sono disponibili diversi parcheggi pubblici. E’ possibile raggiungere la chiesa anche a piedi o in bicicletta direttamente dalla stazione ferroviaria di Biella. Considerare circa 30 minuti a piedi, 10 minuti in bicicletta.

Percorso

Poco prima della chiesa di San Giuseppe imboccare sulla destra la strada sterrata (Strada al Gorgomoro) che, pianeggiante, quasi da subito, costeggia il torrente Oropa. All’imbocco della strada troverete un divieto di accesso, valevole però solo per i mezzi motorizzati. Il percorso è facile ed immerso in un fresco bosco di quercia e carpino con splendidi scorci sulle lame e sulle cascate del torrente Oropa, dove potrete anche fare il bagno. Per tutto il tragitto non dovrete mai attraversare il torrente Oropa, che resterà alla vostra destra fino all’arrivo al Santuario di Oropa. Seguendo le innumerevoli indicazioni D1 e Oropa, dopo circa 45 minuti, raggiungerete la strada asfaltata che unisce Pralungo alla Frazione di Cossila San Grato.
ATTENZIONE: non seguite le indicazioni verso sinistra per Oropa: vi condurranno su un tratto di strada asfaltata. Attraversate la strada asfaltata e, leggermente sulla vostra destra, troverete il prosieguo del sentiero (indicazioni D1). Ora il percorso attraversa boschi, prati sfalciati, pascoli ed aree rurali sempre con una bella vista sul torrente. Il percorso è evidente, prima su sentiero e poi, dopo aver incontrato le indicazioni del parcheggio area pic-nic Antua, prosegue su pista sterrata. Lungo quest’ultima, dopo circa 150 m, troverete delle indicazioni che vi faranno svoltare bruscamente a sinistra. Una decina di minuti in salita, su sentiero, vi condurranno ad una strada sterrata da imboccare a sinistra in discesa. 50 m ed un cartello non troppo visibile vi farà svoltare a destra lungo delle scalinate in legno. 10 minuti e, sulla destra (indicazioni D1 - Oropa), una nuova pista sterrata pianeggiante vi condurrà al Favaro: centro abitato da attraversare su strada asfaltata, seguendo le innumerevoli indicazioni. Un breve tratto in discesa sempre su asfalto e poi a sinistra, fra le case, sempre seguendo le indicazioni D1 per Oropa. Seguendo le indicazioni del CAI (sentiero D1) e le frecce adesive colorate di giallo del Cammino di Oropa, in circa 2 ore, dopo un ultimo strappetto più ripido, vi troverete di fronte al Santuario di Oropa Il sentiero in questo tratto attraversa lungamente, ma quasi sempre pianeggiante, boschi, prati e pascoli passando spesso in prossimità di corsi d’acqua che risultano facilmente superabili grazie alla presenza di passerelle di legno. Non sarà raro trovare animali al pascolo o cavalli che riposano liberi all’ombra dei radi boschi. Più salirete, più la vista potrà spaziare verso la pianura o verso le montagne. Lungo tutto il percorso numerosi pannelli illustrativi vi forniranno informazioni su fauna, flora, geologia, storia e tradizioni della Valle di Oropa. Troverete anche antichi edifici e mulini ristrutturati per poter essere visitati dai passanti.
Portatevi qualche cosa da mangiare: si attraversano diversi piccoli centri abitati, ma per raggiungere bar o negozi sarebbero necessarie deviazioni. Si tratta di una camminata mai eccessivamente faticosa, ma certamente non breve: circa 14 km. Adatta a tutti coloro che vogliono raggiungere il Santuario di Oropa in un modo alternativo e a stretto contatto con la natura. Il sentiero gode di ottima segnaletica e manutenzione, adatto anche a famiglie con bambini abituati a camminare. Su un percorso così lungo non possiamo garantire la perfezione…magari vi dovrete bagnare i piedi per attraversare i prati pascolati o dovrete scavalcare una pianta caduta di recente o magari districarvi fra qualche arbusto troppo cresciuto; se affronterete tutto il percorso con il sorriso siamo certi ne uscirete soddisfatti e appagati.
Consigliamo il rientro con i mezzi pubblici (www.atapspa.it) dopo aver visitato il Santuario e mangiato una buona polenta; o in alternativa, per i più sportivi e motivati, lungo il sentiero D6 (ex sedime della ferrovia che saliva al Santuario) che in prossimità del Favaro può ricongiungersi con il sentiero D1.

Richiedi informazioni

(I campi contrassegnati da * sono obbligatori.)

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscriviti per ricevere le nostre comunicazioni