escapedSiteName:Guest
errorType:
errorCode:
errorMsg:
hasLayoutCustomizePermission: false
hasLayoutUpdatePermission:false
refererPlid: 0
backURL:
toggleControlsState:visible
showAddControls:false
showEditControls: false
showPreviewControls: false
showToggleControls: false
userSetupComplete: false
showAdminLinks: false
portalMessageUseAnimation: true
hasLayoutCustomizePermission: false
setHasLayoutUpdatePermission: false
toggleControlsState: visible
openSiteMapUrl: https://www.atl.biella.it/itinerario-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_stateMaximized=true&_145_selPlid=2117796&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fadd_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
openEditPageUrl: https://www.atl.biella.it/itinerario-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_selPlid=2117796&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fedit_layout_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
emailTo info@atl.biella.it

GTB Tappa 39: Forte (Brusnengo) - Asei

Itinerario GTB
Richiedi informazioni

Dalla chiesa di frazione Forte si raggiunge la parte superiore della borgata. Ad un bivio si va a destra imboccando la pista per la Madonna degli Angeli. Si cammina tra i bei vigneti di Brusnengo trascurando dopo breve una deviazione a destra. Si continua in direzione nord-est mentre il bosco prende man mano il posto dei vigneti. Al bivio successivo, si lascia la pista per un largo sentiero che sale piuttosto ripido fino alla sommità dell'altura su cui sorge la chiesetta della Madonna degli Angeli. Si lascia a destra l'edificio sacro per scendere alla sottostante pista. Si va a sinistra raggiungendo un bel punto panoramico. Al bivio che si trova si va a destra iniziando a percorrere lo spartiacque Bisingana (a ovest) Giara e Guarabione (a est). Procedendo per un lungo tratto sulla dorsale, il tragitto presenta scorci panoramici notevoli sulle rive rosse e sui paesi circostanti. Tra moderati saliscendi si raggiunge un bivio: qui si piega a sinistra aggirando le pendici del Monte Pendina. La dorsale si abbassa e si scende perdendo alcune decine di metri di quota. A tratti compaiono impianti di conifere, soprattutto pino strombo, che si accostano alla tipica vegetazione di latifoglie con castagni, querce, pioppo tremulo e brugo. Si trascura un'ulteriore diramazione verso destra e si prosegue in direzione nord salendo fina ad un altro bivio: si continua diritto per poi seguire il sentiero sulla sinistra contornato da un vigneto, mentre la pista principale continua a destra. Dopo aver toccato un'altra vigna il sentiero si restringe e sale poi nel bosco. Al successivo bivio si mantiene la destra mentre salendo a sinistra si raggiungerebbe la Cima Terla. Il sentiero procede stretto tra la bassa vegetazione arbustiva e gli affioramenti dei rossastri porfidi di questa zona. Si scende finchè il sentiero si allarga di nuovo presso un muretto a secco ed un capanno rustico. Si continua in direzione est ed il sentiero si trasforma in un'agevole pista che continua a perdere quota. Si trascura una deviazione a destra presso un vigneto e dopo pochi minuti si arriva a Castelletto Villa, Frazione di Rosaio.

Località: Brusnengo, Curino (Biellese Orientale e Rive Rosse)

Mezzo di trasporto: A piedi

Lunghezza(km): 5.84

Dislivello in salita (metri): 140

Tempo di percorrenza: 2 ore 15 minuti

Download KML (Google Earth, Google Maps)
Download GPX (GPS Exchange Format )

Richiedi informazioni

(I campi contrassegnati da * sono obbligatori.)

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscriviti per ricevere le nostre comunicazioni