escapedSiteName:Guest
errorType:
errorCode:
errorMsg:
hasLayoutCustomizePermission: false
hasLayoutUpdatePermission:false
refererPlid: 0
backURL:
toggleControlsState:visible
showAddControls:false
showEditControls: false
showPreviewControls: false
showToggleControls: false
userSetupComplete: false
showAdminLinks: false
portalMessageUseAnimation: true
hasLayoutCustomizePermission: false
setHasLayoutUpdatePermission: false
toggleControlsState: visible
openSiteMapUrl: https://www.atl.biella.it/news-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_stateMaximized=true&_145_selPlid=2503744&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fadd_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
openEditPageUrl: https://www.atl.biella.it/news-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_selPlid=2503744&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fedit_layout_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
emailTo info@atl.biella.it

Biellesi con la valigia in mostra a Pettinengo


Da domenica 4 luglio 2020 a Pettinengo è visitabile la mostra fotografica “Fratelli tutti” con gigantografie inedite provenienti da archivi privati di famiglia. La rassegna, corredata dalle parole di papa Francesco, tratte dall’omonima “Lettera Enciclica sulla fraternità sociale”, è realizzata dal Circolo Culturale Sardo “Su Nuraghe” in collaborazione con il Comune di Pettinengo, l’Associazione Pacefuturo, Pro Loco e il locale Gruppo Alpini.
Nelle immagini vengono presentate alcune perle dell’attività di ricerca svolta dal Museo delle Migrazioni, Cammini e Storie di Popoli, una delle tre realtà eco-museali attive a Pettinengo.
In tempi di restrizioni e obblighi di contingentamento di visitatori, gli spazi aperti offerti dallo spettacolare “balcone del Biellese”, diventano sala espositiva per immagini di grandi dimensioni che raccontano micro storie di quando a partire erano i Biellesi. Alcuni rari fotogrammi risalgono a fine Ottocento, scattati in diversi paesi europei, nella vicina Africa e nelle più lontane Americhe. Tutti parlano di migrazioni fino a ritrarre quella più recente di “nuovi Biellesi” formata da Veneti, Sardi, Toscani, Emiliani, Romagnoli, Calabresi, Lucani, Marchigiani e Laziali…
Domenica 4 luglio, alle ore 16:00, appuntamento con partenza da piazza San Rocco, in frazione Livera. Accompagnati dalla banda musicale, la mostra verrà inaugurata dal sindaco Gianfranco Bosso, davanti a una gigantografia di 15 metri quadrati. Nell’immagine, il piccolo Gastone ancora in carrozzina, ritratto con i fratelli e la mamma nel 1943, quando, in 48 ore, dovettero abbandonare la Savoia rientrando forzatamente a Pettinengo a causa di intimidazioni e violenze dovute alla guerra.
La rassegna – visitabile gratuitamente tutta l’estate – si snoda per le vie del paese fino a Canton Gurgo, in via Fiume, 12, sede del Museo delle Migrazioni

Richiedi informazioni

(I campi contrassegnati da * sono obbligatori.)

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscriviti per ricevere le nostre comunicazioni