escapedSiteName:Guest
errorType:
errorCode:
errorMsg:
hasLayoutCustomizePermission: false
hasLayoutUpdatePermission:false
refererPlid: 0
backURL:
toggleControlsState:visible
showAddControls:false
showEditControls: false
showPreviewControls: false
showToggleControls: false
userSetupComplete: false
showAdminLinks: false
portalMessageUseAnimation: true
hasLayoutCustomizePermission: false
setHasLayoutUpdatePermission: false
toggleControlsState: visible
openSiteMapUrl: https://www.atl.biella.it/vedere-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_stateMaximized=true&_145_selPlid=1929010&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fadd_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
openEditPageUrl: https://www.atl.biella.it/vedere-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_selPlid=1929010&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fedit_layout_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
emailTo info@atl.biella.it

Ex Lanificio Maurizio Sella

Richiedi informazioni

Maurizio Sella si insediò a Biella nel 1835 incorporando l'antica cartiera Mondella risalente all'inizio del '500 ed il Filatoio da seta realizzato alla fine del '600 dal Santuario di Oropa e realizzando nuovi fabbricati. Il complesso, che possedeva ben quattro ciminiere, si presenta costituito da numerosi corpi che si affacciano sia sul fiume che sulla strada e racchiudono al loro interno un lungo cortile parzialmente coperto da una tettoia a capriate in ferro, sul quale si affacciano edifici in passato adibiti ad abitazione, fra cui l'abitazione di Quintino Sella. L'edificio che ospitava la tessitura risale al 1867 e si sviluppa per cinque piani sui quali si aprono 87 finestre e porte; la struttura riflette le fasi della lavorazione, che procedevano dal basso verso l'alto: al primo piano si effettuavano le operazioni di lavatura, battitura, cardatura, drossatura e tintoria, al secondo quelle di filatura in grosso, pettinatura e finissaggio, al terzo quelle di filatura in fino, al quarto e al quinto quelle di tessitura.

Oggi è sede di alcuni uffici della Banca Sella e, nel nucleo più antico, della Fondazione Sella che conserva i fondi archivistici della famiglia Sella dall'inizio del '600 e numerosi fondi fotografici dalle origini della fotografia ad oggi. Visitabile su appuntamento o in occasione di mostre temporanee, ospiterà fino a novembre 2021 la mostra 'Lana. Le trasformazioni di un'industria e l'Associazione Laniera Italiana.' 

Località: Biella (Biella e Valle Oropa)

Richiedi informazioni

(I campi contrassegnati da * sono obbligatori.)

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscriviti per ricevere le nostre comunicazioni