escapedSiteName:Guest
errorType:
errorCode:
errorMsg:
hasLayoutCustomizePermission: false
hasLayoutUpdatePermission:false
refererPlid: 0
backURL:
toggleControlsState:visible
showAddControls:false
showEditControls: false
showPreviewControls: false
showToggleControls: false
userSetupComplete: false
showAdminLinks: false
portalMessageUseAnimation: true
hasLayoutCustomizePermission: false
setHasLayoutUpdatePermission: false
toggleControlsState: visible
openSiteMapUrl: https://www.atl.biella.it/vedere-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_stateMaximized=true&_145_selPlid=1929010&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fadd_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
openEditPageUrl: https://www.atl.biella.it/vedere-dettaglio?p_p_id=145&p_p_lifecycle=0&p_p_state=pop_up&p_p_mode=view&_145_selPlid=1929010&_145_struts_action=%2Fdockbar%2Fedit_layout_panel&_145_closeRedirect=%2Fsuggesto-gui-portlet%2Fhtml%2Fclosewindow.html
emailTo info@santuariodioropa.it

Santuario di Oropa

Richiedi informazioni

2020: V INCORONAZIONE DELLA MADONNA DI OROPA 
Domenica 30 agosto 2020 si svolgerà la quinta secolare Incoronazione della Madonna di Oropa. La cerimonia liturgica che vedrà la partecipazione di fedeli e visitatori da tutto il mondo, sarà il punto di arrivo di un cammino costellato di eventi ed iniziative culturali e spirituali. A causa dell'incertezza del periodo, conferma dello svolgimento dell'evento è attesa per metà maggio. 

IL COMPLESSO SANTUARIALE
Situato in una suggestiva conca, il luogo sacro è dedicato al culto della Madonna Nera, detta appunto Santa Vergine d'Oropa. La tradizione popolare vuole che iniziatore del culto cristiano ad Oropa fosse Sant'Eusebio, Vescovo di Vercelli, nel IV sec. d.C.. Il Santo avrebbe recato con sè la statua di legno della Vergine, scolpita da San Luca, trovandola in Gerusalemme e portandola ad Oropa.
La costruzione di una vera e propria chiesa è documentata nel 1200. Da allora il Santuario si è espanso per ospitare i sempre più numerosi fedeli, fino a trovare l'aspetto attuale. L' insieme monumentale è composto ora dal Chiostro con la Basilica Antica, dalla Basilica Nuova e dai corpi laterali, dove sono state ricavate più di 300 moderne stanze per il soggiorno dei pellegrini. La visita al Santuario di Oropa è ben più di una gita in un posto famoso. Restano nella memoria i suoi silenzi, il suo cielo limpido, il crepitio dell'acqua che sgorga dalla centrale fontana del "Burnell", i suoi verdi prati, dove è possibile sostare anche per un picnic. Da visitare, all'interno del complesso santuariale, il Museo dei Tesori e l'Appartamento Reale, la raccolta degli ex-voto, il Sacro Monte e, su prenotazione, l'Osservatorio Meteorosismico e la Biblioteca. Da maggio a settembre è inoltre possibile visitare il Giardino Botanico, Oasi WWF che tutela e promuove la conoscenza della flora alpina ed organizza esposizioni ed attività didattiche.
Il Santuario di Oropa è un luogo permeato da una religiosità profonda e particolarmente viva, che affonda le sue radici in 6 secoli di devozione popolare: ogni anno vi affluiscono 800.000 pellegrini e più di 100 processioni.
Il suo patrimonio artistico di grande valore va dalla Scala Regia alla Basilica antica, dalla Chiesa nuova alle molte opere d'arte, fino alla famosa statua lignea della Madonna Nera.
Infine Oropa è un'oasi di natura incontaminata e un paradiso per turisti e sportivi, grazie ai molti sentieri per passeggiate e trekking, ai rifugi alpini e alla funivia che conduce all'incantevole lago del Mucrone e all'omonima Stazione sciistica.

UN IMPORTANTE CENTRO RELIGIOSO
La statua della Madonna Nera è il simbolo stesso del santuario: a Lei si rivolgono i pellegrini che, ogni giorno, affluiscono ad Oropa.Semplice e maestosa, è custodita nell'antica Basilica, in un sacello decorato con splendidi affreschi del '300. La seconda chiesa di Oropa, dopo 2 secoli di progetti e lavori, è stata consacrata nel 1960: con una cupola di oltre 80 metri, sorge a 1.200 metri di altitudine e può contenere 3.000 fedeli.

ARTE E CULTURA
Dalla settecentesca Porta Regia dello Juvarra al Padiglione Reale dei Savoia, dalla biblioteca ricca di antichi volumi alla collezione di arredi sacri e gioielli fino alle due gallerie di ex-voto, Oropa offre un patrimonio unico di arte e cultura.
Inoltre vicino al Santuario sorge il Sacro Monte: 19 cappelle dedicate alla vita della Vergine e popolate da centinaia di statue policrome, scolpite a partire dal 1620.
Possibilità di visite guidate.

UN TURISMO DI QUALITÁ
Passeggiate, trekking, alpinismo, mountain bike, sci alpino e fondo... sono tante le attività sportive che offre Oropa, insieme ad un'ampia disponibilità di camere.
Sono inoltre presenti 13 ristoranti e trattorie, numerosi negozi e bar.
Ma turismo ad Oropa si identifica con natura: oltre alle molte escursioni, dalle più facili alle più impegnative, che partono dal Santuario, qui ha inoltre sede il Giardino Botanico Montano del WWF.
Con la funivia si arriva ai 1.900 m. del rifugio Savoia da dove, grazie alla cabinovia, si giunge al monte Camino, a 2.400 m.
Sempre dal rifugio Savoia, con una passeggiata di 10 minuti, si giunge al Lago del Mucrone.

PER INFORMAZIONI
Visite guidate: 015 25551200
Padiglione Reale, Biblioteca, Sacro Monte, Galleria ex-voto, Basilica Antica, Osservatorio Meteorosismico.

Ufficio Accoglienza: 015 25551200.
Funivia: 015 2455929
Giardino Botanico: 015 2523058

DISTANZE, TRENI ED AUTOBUS
Da Biella: Km 11,7 (s. s. n° 114)
Da Vercelli: Km 52,9 (s. s. n° 230)
Da Torino: Km 86,4 autostrada A4 Torino-Milano, uscita Santhià (s. s. n° 143)
Da Milano: Km 111.5 autostrada A4 Torino-Milano, uscita Carisio (s.s. n° 230)

Linea ferroviaria Santhià-Biella, stazione di Biella (FFSS Tel. 147 88088);
Autobus dalla stazione di Biella, linea n° 360 (ATAP spa Tel. 800 912 716)

localita: Biella (Biella e Valle Oropa)

Richiedi informazioni

(I campi contrassegnati da * sono obbligatori.)

Vuoi ricevere la nostra Newsletter?

Iscriviti per ricevere le nostre comunicazioni